al limitare trasmuta
la mia soglia dove tu
cominci, con alterno darsi
dischiudiamo il segreto
dei simbionti, fungo
e alga, lingua verde
delle creature senza
bocca e se mi continui
e io ti contengo è il tuo
bene la coppa colma
e il senno della mia
esistenza, bere senza
più il male del nastro
rosa vedi come ogni
cosa splende?
Un’insperata energia
versa la crepa, la diciamo
mutazione delle cellule
o evoluzione della specie?
Esseri di luce confluendo

Annunci