lo sguardo buono, fisso
quel poco per accarezzare
di voce chiara è ricurva
la mia famiglia
come se volesse tornare
alla terra, troppo clamore
nel mondo per l’uomo
cugino che parla del vento,
mio padre, dice, è stato zefiro
una brezza, un fiato
la mia guazza verde
gli occhi di un prato

Annunci