“Tutto il libro è percorso da una sottile tensione al mimetismo, come se elementi biografici riconducibili all’autrice costituissero tracce, e quindi motivo di pericolosità”
Paolo Polvani grazie per questa splendida nota di lettura, per la terra e la natura che mi hai restituito. Leggere 

“rende finalmente riconoscibile una passionalità mediterranea, uno spirare di venti caldi provenienti da una baia calda, da un golfo dominato da un vulcano che a tratti lancia i suoi sbuffi di fumo e nasconde una materia incandescente”
emoziona. Sei riuscito a collocare l’origine nella baia stanca, nelle acque ferme. Due opposti fuoco e acqua e una profonda indifferenza a entrambi, del resto sparire, sempre sparire mio prezioso amico.

Oggi capogatto, grazie a te, è anche un gatto che cammina sul terreno sdrucciolevole della mia scrittura.

Ti sono grata.

​http://www.versanteripido.it/capogatto-di-emilia-barbato-note-di-lettura-di-paolo-polvani/#comment-55851

Annunci