ho contato, da alluce
il più grande, le tue pallide
dita, sopraffatto dal giovane

corpo ho intuito: dunque
è vecchia la mia mano!