la tua figura antica Aretusa
così abbandonata a una liquida calma
il giorno posa piano il suo passo,
allunga stanco ombre di mirto
e ginepro, porta profumi di incenso
e ambra, lo spirito di un popolo,
e tu preghi in lui sottovoce,
con piccole ruote tibetane.

Annunci