​mi sfioravi con gli occhi 
il resto del corpo calmo, imperturbabile, solo
una minima increspatura, un moto
proibito nella tunica, la soglia che cercavo 
per raggiungerti, ma tu
padroneggiavi la lira del silenzio, sapevi
del primo nemico 
e della natura divina insieme.

Annunci