l’uomo venuto dal mare

tutto è silenzio, principio di suono, materia
liquida che avvolge, i capelli ritirate
caracee e il seno sospeso un senso,
una bianca vertigine, tra i denti
scivola il rosso mollusco della sua lingua
e lungo le scapole sporgenti, la curva
lombare della schiena, lui è una corrente,
un abisso, un indomabile tormento.

3 pensieri riguardo “l’uomo venuto dal mare

Rispondi a Bianca Bi Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...