nella sabbia fine l’uomo,
sotto le dita la mano posa
passiva, prossima
alla pienezza del compimento.
Antefatto è la sua bocca che si apre
sopra ogni idea di attesa, tensione
e pulsione del desiderio,
lingua e rombo d’onda che si frange

Annunci