di quando in quando ci attraversa
qualcosa di intraducibile, a
volte osiamo dire felicità
altre franiamo in un breve palpito,
così sorprendere la chiarezza
del fumo di un comignolo mi dà
alla semplicità con cui accado
insieme alla vita, i rumori
smettono, il tempo perde rigore,
tutto rivela calma compiutezza –
è risolutivo essere poco
più che individui contemplativi –