onorata

Words Social Forum

geografiediunorloemiliabarbatowsf

L’opera di Emilia Barbato ci parla attraverso gli occhi di una madre che si offre “senza più geografie”, all’amore forte per una figlia.
E’ questa l’introduzione che ci accoglie, ci fa accomodare, una sorta di comunicazione, calda – amorevole, una voce guida.

Il libro è suddiviso in tre parti:

Frattali
Geografie
Paesaggi

La prima parte ha in se la voglia di lasciarsi l’oscuro dietro le spalle, qualcosa da smettere non solo come se fosse un abito, ma anche e soprattutto come pelle, una sorta di desiderio che attraversa e che alla fine dopo tutto il dolore ci sia il silenzio come una salvezza.

Mi ritorni.
Entri senza bussare,
come un’aria cupa in un vicolo stretto.

Sparpagli fogli, con mani di trasparenza e gelo.
Ti guardo nella fragilità della carta,
alla compostezza delle mie paure.

Mi assiepo alle tante altre,
quasi fossimo un prato di cadaveri,
senza scopi.

Ti fai monito…

View original post 236 altre parole