L’imperituro delle prime ore di primavera
si raccoglie nei respiri lentissimi delle fresie,
sfioriscono con la stessa levità dei pensieri sereni
quando le lacrime mi riattano il volto.

Nella bruma dell’alba
Il ciliegio si intristisce
per la sua piena fioritura,
sopraggiunge l’ora della bellezza e della morte.